Grande evento per il cartellone della rassegna Bflat Jazz Festival, allestito dalla Domina Edizioni Musicali di Cagliari, nel club di via del Pozzetto con la direzione artistica di Marcotullio Coco, giunta alla sua sesta edizione. Ad esibirsi, sabato 26 ottobre, in doppio spettacolo alle ore 21 e alle ore 23, “il gigante” di Rio de Janeiro ED MOTTA, Straordinario artista, polistrumentista e produttore discografico, il creatore della soul music brasiliana . Soul-jazz, brazil, scat-vocals, lounge: così Motta definisce il suo stile musicale. Il 45enne nipote di Tim Maia (uno dei più grandi autori della popular music brasiliana), si è affermato sin dalla fine degli anni ’80 (oggi conta 13 album incisi da solista) con un sound caratterizzato da una forte presenza di elementi funk e soul. Nominato al Grammy più volte , è un idolo tra musica popular brasileira. Vanta collaborazioni con Roy Ayers, 4 Hero, Seu Jorge, Incognito, Bo Diddley e Ryuichi Sakamoto. Nell’album “AOR” vi è un eccellente tributo di Ed Motta a gruppi come Earth, Wind & Fire, Doobie Brothers, Chicago, Beach Boys e Steely Dan, che ne hanno influenzato il lavoro di cantante e tastierista. La voce di Ed Motta ricorda Donald Fagen, con progressioni melodiche inusuali. Il colosso di Rio, insomma, è una vera forza della natura. Per la prima volta in Sardegna e con l’unica data italiana, sta creando grande attesa al Bflat  di via del Pozzetto.
Ed Motta è definito dalla cronache internazionali tra i migliori musicisti al mondo. Accompagnato dal suo quintetto, una formazione di musicisti straordinari, ripercorrerà la sua lunga carriera. Il tour europeo toccherà i principali teatri europei tra cui Londra, Parigi, Berlino, prima di ripartire per New York dove proseguirà il suo tour.

L’articolo Ed Mott Quintet, sabato 26 ottobre al BFlat proviene da Casteddu On line.